Collegamenti diretti da Cesena

Scopri di più su Cesena

Affacciata sull’Appennino romagnolo, a circa 15 km. dalla Riviera Adriatica di Rimini e a circa 30 km. da Ravenna, sorge la bella città malatestiana di Cesena.

Una delle più importanti mete d’arte della Romagna, Cesena è anche tappa obbligata per gli amanti della buona cucina e del buon vino. La Signoria dei Malatesta le garantì un periodo di notevole splendore e donò alla città inestimabili ricchezze culturali, architettoniche e artistiche tuttora apprezzabili. Il posto di rilievo internazionale che occupa nel comparto agroalimentare e le sue tradizioni gastronomiche la collocano fra le destinazioni più significative dell’entroterra romagnolo.

Visualizza tutti gli orari da e per Cesena

Informazioni utili su Cesena e dintorni

Cesena è un’interessante meta durante tutto l’anno. Tra i suoi tesori d’arte, la Biblioteca Malatestiana, considerata uno degli esempi più significativi di biblioteca quattrocentesca italiana, si presenta inalterata così come ai visitatori di cinque secoli fa. Per la sua straordinaria rilevanza è stata inserita nel patrimonio dell’Unesco come “Memoria del Mondo”.

Cesena deve alla Signoria dei Malatesta anche la sua Rocca Malatestiana, una delle più imponenti della Romagna che tutta si può vedere dai suoi spalti, con la “corte” e due torrioni centrali: il “maschio” e la “femmina”. In quest’ultimo è allestito il Museo di Storia dell’Agricoltura, che offre ai visitatori uno spaccato sul mondo rurale romagnolo nel corso dei tempi. Di sicuro fascino sono poi i misteriosi camminamenti interni alle mura, gli spalti, le antiche prigioni, l’esposizione delle armi da giostra.

Una visita a Cesena non può prescindere da una passeggiata lungo le vivaci vie del Centro, da piazza del Popolo, caratterizzata dalla Fontana Masini, gioiello d’età manieristica, a Palazzo del Ridotto, dominato dalla statua bronzea di papa Pio VI, dalla Cattedrale di S. Giovanni Battista, con la Cappella della Madonna del Popolo e il Museo della Cattedrale, al Teatro “Alessandro Bonci”, vero gioiello neoclassico. L’offerta culturale si completa con il Museo di Scienze Naturali, la Pinacoteca Comunale (che conserva il prezioso dipinto della “Madonna della Pera” di Paolo Veneziano), il Museo Archeologico, il Museo della Centuriazione.

Sul colle Spaziano sorge, visibile da ogni parte della città, la millenaria Abbazia di Santa Maria del Monte. Celebre per la collezione di ex voto, risalenti anche a oltre cinque secoli fa, tra le più ricche d’Europa, e per l’imponente cupola della Basilica, dipinta da Giuseppe Milani, ospita opere pittoriche di valore e il Laboratorio del Restauro del Libro Antico.

Situata in località Lizzano, a pochi chilometri dal Centro storico, la settecentesca Villa Silvia-Carducci ospita “Musicalia”, unico museo unico in italia interamente dedicato alla musica meccanica. La Villa era dimora abituale del poeta e premio Nobel Giosuè Carducci, di cui rimane la camera personale, intatta e visitabile.

Non si può lasciare Cesena senza aver acquistato le caratteristiche teglie in cotto di Montetiffi (circa 25 km) utilizzate da per cuocere la piadina.

La tradizione culinaria del territorio è assai varia, va dalle determinanti influenze toscane del crinale appenninico ai sapori marinari della costa. In tavola, immancabili sono la piadina, da gustare anche nei tipici chioschi, e i suoi vini, dal rosso e rinomatissimo Sangiovese, che si sposa perfettamente con le “minestre” (primi di pasta) e le carni, ai bianchi Albana e Trebbiano. Cesena è inoltre attraversata dalla Strada dei vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena.

Da non perdere il Festival Internazionale del Cibo di Strada e la Fiera di San Giovanni, santo patrono della città.

Inoltre, il ricco calendario estivo nelle location all’aperto, quello invernale del rinomato teatro Alessandro Bonci e le corse internazionali di cavalli all’Ippodromo del Savio.

Visitare Cesena significa anche scoprire un intero territorio dove, accanto alle consolidate offerte balneari e termali, hanno grande valore borghi storici o piccole città come Longiano (km 15), Bertinoro (km 10), Forlimpopoli (km 12), Sarsina (km 30), Monteleone (km 15) e Roncofreddo (km. 20). Sono luoghi ricchissimi di antiche testimonianze di patrimonio artistico e culturale, oltre, naturalmente, a un’offerta enogastronomica e di prodotti tipici.

“Shuttle Rimini-San Marino”, Amore e gioielli viaggiano su quattro ruote

News

È il momento di lasciarsi alle spalle ogni tipo di “hater”: dalla rete alla vita reale e pure quando si sale su bus. E il claim/messaggio “AMORE”, creato dal brand del monile prêt-à-porter tre sorelle Fabbri, Marlù Gioielli, lo comunica ogni giorno dalle fiancate dei bus a migliaia di persone che incontrano i mezzi del …
Leggi tutto

Estate positiva per “Shuttle Italy Airport”

News

NOTA STAMPA Estate positiva per “Shuttle Italy Airport” Cresce il volume di passeggeri a bordo degli Shuttle che collegano 365 giorni l’anno l’aeroporto di Bologna, riviera e entroterra della Romagna . Lo utilizzano abitanti del territorio e turisti. Da giugno a settembre il 45% è straniero, in arrivo soprattutto da Regno Unito e Germania. Cresce …
Leggi tutto

“Shuttle Italy Airport”, il porta a porta dei viaggiatori arriva a Forlì e Castrocaro

News

Da settembre il via del door to door dei collegamenti Shuttle da e verso l’aeroporto “Guglielmo Marconi” di Bologna, anche dei territori di Forlì e Castrocaro. Con “Shuttle Italy Airport” tutta la Romagna è ormai connessa con il più importante hub aeroportuale della regione Riccione, 6 agosto 2019 – La linea regionale Emilia Romagna di …
Leggi tutto
Scroll Up